Plesso unico scolastico

Plesso unico per la Scuola primaria e secondaria – 1° stralcio ampliamento scuola secondaria.

Tra le principali opere pubbliche previste in questo avvio della nuova amministrazione rientrano sicuramente i lavori per la realizzazione del primo stralcio del nuovo plesso unico scolastico per la realizzazione del quale sono stati a suo tempo stanziati 2.000.000 di euro dei quali euro 1.580.074,31 per lavori a base di gara ed euro 429.925,69 per somme a disposizione per IVA, spese tecniche, imprevisti ed altro.
Detto primo stralcio, si ricorda, consisterà nell’ampliamento della scuola media secondaria con realizzazione di otto nuove aule, un’aula speciale, un’aula biblioteca, servizi igienici e nuova ubicazione per la sala insegnanti, il tutto distribuito su due piani.

Nell’autunno dello scorso anno l’Ufficio Tecnico Comunale, nel rispetto di quanto disposto dal Codice degli Appalti (Decreto Legislativo n. 163 del 2006) e con la collaborazione di funzionari dell’Amministrazione Provinciale, ha predisposto il bando di gara per l’affidamento dei lavori a mezzo di asta pubblica e le relative regole per la scelta dell’offerta migliore; a fine novembre 2013 è stato pubblicato detto bando di gara che prevedeva come termine per la presentazione delle offerte da parte delle imprese, il 16 gennaio 2014. Entro tale termine sono pervenute al Comune tredici offerte che, nei giorni immediatamente successivi, sono state esaminate da una apposita commissione composta dal Responsabile del 4° Servizio – Lavori Pubblici, Urbanistica ed Ambiente, da un funzionario dell’Amministrazione Provinciale di Treviso appartenente al settore "Edilizia – Servizio Ciclo di Vita Opere Pubbliche" e da un ingegnere libero professionista esperto in impiantistica, scelto da un elenco di professionisti richiesto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso.
Detta Commissione, seguendo i criteri di valutazione previsti nel Bando di gara, esaminate le offerte pervenute sia sotto l’aspetto economico – che nella valutazione incideva per il 20% – sia sotto l’aspetto tecnico – che nella valutazione incideva per l’80% – ha attribuito i conseguenti punteggi e formulato una graduatoria finale in base alla quale risultava aggiudicataria provvisoria la ditta Argo Costruzioni Edili e Stradali S.r.l. di Quinto di Treviso con un ribasso del 16,726% pari ad una minore spesa sull’importo a base di gara di 258.891,45 euro.
Il Responsabile del Procedimento, acquisita positivamente la documentazione necessaria alla verifica dei requisiti richiesti alle imprese per l’assunzione di appalti di opere pubbliche e dalle stesse dichiarati in sede di gara, con proprio provvedimento del 24/03/2014 ha aggiudicato definitivamente i lavori alla predetta Impresa Argo Costruzioni Edili e Stradali S.r.l., disposto per la pubblicazione dell’avviso di avvenuta aggiudicazione sulla Gazzetta Ufficiale, su due quotidiani (Il Messaggero, a diffusione nazionale e Il Gazzettino – edizione regionale), sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e sul sito del Comune e, in data 26 marzo ultimo scorso, comunicata l’avvenuta aggiudicazione a tutte le imprese partecipanti alla gara.
Come disposto dal Codice degli Appalti il contratto non potrà essere stipulato prima di trentacinque giorni dall'invio dell'ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva e, nel nostro caso, non prima del primo maggio prossimo.
Auspicando che non venga proposto ricorso contro l'aggiudicazione definitiva con contestuale domanda cautelare, il contratto potrà essere stipulato entro il mese di maggio con successiva consegna dei lavori già dai primi giorni di giugno 2014; i lavori, secondo la previsione progettuale, dovranno essere realizzati nel termine di 398 giorni e, pertanto, le nuove aule potranno essere ultimate entro luglio 2015 ed utilizzabili già con l’avvio dell’anno scolastico 2015/2016.

Come previsto dal bando di gara e come prima già accennato, le imprese partecipanti dovevano formulare un’offerta tecnica riferita ad alcuni aspetti aggiuntivi rispetto alla previsione progettuale e da ricomprendere nel prezzo complessivo che le stesse andavano a formulare, aspetti individuati dall’Amministrazione Comunale e precisamente:
- adeguamento dell’edificio della scuola media esistente alle normative in materia di prevenzione incendi e di impiantistica (centrale termica, impianto elettrico, illuminazione di emergenza, uscite di sicurezza, rete antincendio, separazione di locali a rischio incendio con pareti e porte resistenti al fuoco, ecc.)
- fornitura degli arredi per le nuove aule
- installazione di un ascensore a servizio della parte ampliata
- realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica.

Con l’importo di aggiudicazione che risulta essere di complessivi euro 1.321.182,86 oltre a IVA, saranno, pertanto, realizzati i lavori riferiti all’ampliamento vero e proprio, all’adeguamento normativo dell’esistente edificio della scuola media, forniti gli arredi per le nuove aule, installato un ascensore nella parte ampliata e realizzato sulla copertura dell’edificio esistente un impianto fotovoltaico della potenza di 10 kW la cui energia elettrica prodotta potrà essere direttamente utilizzata dalla scuola stessa e, se eccedente, ceduta alla rete ENEL usufruendo degli incentivi previsti dalla vigente normativa.

Galleria immagini, prospetti, planimetria, piante
Galleria immagini, prospetti, planimetria, piante
  JPG1,6M Immagini progetto

  JPG1,5M Immagini progetto

  JPG1,5M Immagini progetto

  JPG1,2M Immagini progetto

  JPG1,2M Pianta

  JPG1,2M Pianta

  JPG3,7M Planimetria

  JPG1,4M Prospetti

  JPG2,5M Sezioni

torna all'inizio del contenuto